XXI secolo - Canelles

Vai ai contenuti

Menu principale:

XXI secolo

età contemporanea


La famiglia è oggi rappresentata da Marcella, figlia di Efisio (primogenito di Gaetano) e da Maria Luisa figlia di Cosimo (celebre pittore scomparso nel 2007).
Marcella, insieme al figlio Matteo ha fondato nel 1998 a Trieste l'Accademia Ars Nova, ente culturale che si dedica alla promozione della musica classica a livello internazionale concedendo all'ente l'uso dello stemma di famiglia.
Nel 1996 i figli di Marcella hanno potuto aggiungere il cognome Canelles a quello paterno e per gli effetti del regio decreto di Grazia e Giustizia del 9 luglio 1939 n. 1238 il nome è divenuto trasmissibile per via ereditaria ai figli e nipoti evitando l'estinzione della casata. Nel 2006 in modo analogo secondo il decreto del Ministero dell'Interno D.P.R. 396 del 2000 i figli e nipoti di Caterina Canelles hanno aggiunto il cognome creando un altro ramo della famiglia.

 
 
 
 

Medaglia in argento dell'Accademia Ars nova a Trieste

Anna Canelles col nipote Gabriele Deidda Canelles nel 2000

 




Massimiliano Fanni Canelles con Papa Giovanni Paolo II in udienza nel 2003



 

Nel 2012, l'associazione dei sardi a Barcellona presso il castello di Montjuic ha organizzato una speciale mostra commemorativa sulle principali casate Sarde di origine catalane invitando i rappresentanti delle stesse.

Nella foto è possibile vedere la descrizione delle famiglie Aymerich, Canelles, ecc.

 



Massimiliano, figlio di Marcella Canelles con il Dalai Lama nel 2012

 





Massimiliano, figlio di Marcella Canelles con il presidente dell'Uruguay José Alberto Mujica Cordano (Pepe Mujica) a Montevideo nel 2014



 
 
 
 



Maria Besson Canelles nel 2014 al ricevimento di famiglia in occasione del suo centesimo compleanno

 
 
 




da destra: S.A.I. Carlo d'Asburgo Lorena capo della casa d'Austria, Matteo e Stefano figlio e nipote di Marcella Canelles nel 2017 a Malborghetto in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria

 
Torna ai contenuti | Torna al menu